Interviste Creative. Dialoghi nel Counseling

Felice e grata di farti conoscere una nuova anima per la rubrica “La Stanza delle Interviste Creative” dedicata a donne che diffondono bellezza, armonia e che contribuiscono con la loro unicità a divulgare un messaggio positivo al mondo, in un’epoca di veloci cambiamenti.

Questo spazio sta diventando sempre più popolato di splendide professioniste che lo ampliano con il loro contributo fatto di esperienza, novità e coraggio. Sto trovando molti spunti e ispirazioni ascoltando le loro storie.

Un incontro non avviene mai per caso, in uno scambio di parole avviene uno dono di ricchezza e di esperienza che l’uno fa per l’altro e viceversa.

Oggi è qui con noi Fabiana Pozzi, Counselor e Floriterapeuta, profondamente allineata con la bellezza e l’accoglienza della vita.

Ma iniziamo subito…

Ciao Fabiana, sono molto felice che tu sia qui. Ci racconti di cosa ti occupi nello specifico?

Ciao mi chiamo Fabiana,

e nel mio lavoro mi definisco una Creatrice di Leggerezza. Aiuto le donne a riconnettersi con la propria Unicità, con il proprio valore, a ritrovare il proprio spazio e il proprio equilibrio per assaporare leggerezza nella vita di tutti i giorni.

Sono una libera professionista e mi occupo principalmente di benessere e crescita al femminile.

In qualità di counselor e floriterapeuta lavoro con le donne che sentono il bisogno di un maggior equilibrio tra Vita familiare e professionale e di maggior benessere in senso generale.

Le aiuto a rimettersi al centro della propria Vita e a riprendere pieno contatto con la propria autostima, utilizzando un approccio olistico che permette un lavoro completo, cosicché possano ritrovare armonia nel proprio corpo, con le proprie emozioni e nei propri pensieri.

Con il counseling e i Fiori di Bach conduco percorsi individuali e di coppia che favoriscono la conoscenza approfondita di se stessi, l’attivazione di un differente punto di osservazione e l’identificazione della soluzione ideale per riportare leggerezza e benessere. In questi percorsi principali utilizzo anche diverse tecniche energetiche e di contatto con l’Intuito per stimolare nella persona la profonda ed importante relazione con la parte di sé che contiene la propria verità.

 

Fiori di Bach e counseling. In che modo possono lavorare in sinergia?

Il Counseling e i Fiori di Bach sono due strumenti di crescita personale che consentono di acquisire una maggiore consapevolezza e di ritrovare quella forma di equilibrio che permette di fare le migliori scelte al momento opportuno.

L’unione di questi due strumenti non determina come risultato la somma dei risultati che si otterrebbero con le due tecniche separatamente ma molto di più. E questo deriva dal fatto che l’uno permette un’apertura che consente all’altro di esprimere ancora meglio e più in profondità i suoi benefici. Lavorano su piani differenti, massimizzando i risultati.

In particolare alcuni benefici che ho riscontrato derivare da questo ‘matrimonio’ sono:

  • Migliorare il proprio livello di centratura e connessione
  • Portare armonia con i Fiori di Bach nelle tematiche che emergono attraverso il percorso di Counseling
  • Imparare a conoscere e soddisfare i propri bisogni
  • Agevolare il cambiamento e il ritrovamento di soluzioni alle difficoltà che si stanno vivendo
  • Massimizzare il risultato, velocizzando i tempi
  • Riscoprire i propri punti di forza e i propri talenti

Sul tema ho scritto tempo fa anche un articolo che puoi trovare QUI (https://fabianapozzi.it/counseling-e-fiori-di-bach-un-matrimonio-di-grande-successo-destinato-a-durare-nel-tempo/)

 

Quando è nata la tua passione per il mondo olistico e quando hai sentito che potevi far diventare le tue passioni un lavoro?

Sono laureata in economia aziendale e da subito ho iniziato a lavorare in azienda ricoprendo sempre ruoli che mi portavano ad essere a contatto con molte persone di ruoli diversi e età molto diverse. La maggior parte di loro erano donne che, dopo avermi conosciuta sia in termini professionali che personali, mi restituivano quanto fosse piacevole parlare con me anche di tematiche che esulavano dal lavoro.

In particolare mi confermavano ogni volta quanto fossi capace di ascoltarle nel profondo e quanto, dopo aver parlato con me, si sentissero molto più leggere.

Ho sempre amato ascoltare gli altri e attraverso le mie esperienze aziendali ho avuto l’opportunità di valorizzare questa che ritengo essere una mia preziosa risorsa. Ad un certo punto ho sentito che potevo scegliere di farla diventare il mio talento e di costruire attorno ad esso la mia nuova professione. Così è stato.

 

Una cosa che mi colpisce di te è l’attenzione che dai alle parole. Quanto possono influenzare la nostra vita?

Hai ragione Eliana, dò moltissima importanza alle parole e più avanzo nei miei studi di naturopatia e più mi rendo conto di quanto le parole abbiano un impatto sulla nostra vita immenso.

Siamo dotati di un corpo che costituisce solo l’1% di tutto il nostro essere. Per il resto siamo energia pura. Le nostre cellule sono energia, il nostro cervello lavora con energia e tutto ciò che ci circonda è energia espressa a livelli e consistenza differenti.

Usare una parola piuttosto che un’altra è come connettersi su una frequenza radio piuttosto che su un’altra. Se hai voglia di ascoltare musica jazz non credo che sceglierai di sintonizzarti su un canale radio che trasmette musica Rock. Giusto? Ecco la stessa cosa succede con le parole.

Ogni parola ha una vibrazione ben precisa che ha un impatto sui nostri pensieri e sull’intero nostro corpo che per il 70-80% è costituito da acqua. L’acqua veicola un’informazione (concetto che sta alla base dei Fiori di Bach) con la vibrazione connessa. Se la vibrazione di quella parola è bassa nel nostro corpo risuonerà esattamente quella vibrazione con tutte le conseguenze che questo può avere.

 

Da dove arriva il nome “Creatrice di leggerezza”? Com’è nato?

E’ nato proprio grazie alle mie clienti che, uscendo dal mio studio dopo aver lavorato con me mi riportavano spesso questa frase: “Ah se penso a come sono arrivata oggi qui. Esco proprio con un senso di leggerezza incredibile”. Il senso di leggerezza è il beneficio costante che ha chi lavora con me. Una leggerezza che coinvolge la persona a 360°, a livello fisico (spalle più leggere, petto più aperto, cuore più tranquillo, respiro più calmo), a livello mentale (pensieri più armoniosi) a livello spirituale (maggiore consapevolezza e autostima).

Da lì ho preso spunto e mi è subito piaciuta l’idea di chiamarmi Creatrice di Leggerezza perché esprime alla perfezione la mia missione: quella di far sì che questa diventi la principale risorsa di ogni donna. Vivere la vita con leggerezza quotidiana fa una differenza notevole!!!

 

A chi consiglieresti di intraprendere un viaggio con i Fiori di Bach? Che benefici possono derivare da un percorso che proponi?

Consiglio i miei percorsi a chi desidera vivere la propria vita da protagonista, scegliendo il meglio per sé e per le persone che ama, in ogni singolo istante.

 

(Tutte le foto sono di gentile concessione di Fabiana)

Grazie a Fabiana per la sua gentilezza e accoglienza che si percepisce in ogni sua parola.

 

Per approfondire la sua conoscenza clicca nel suo sito web personale:

www.fabianapozzi.it

 

Le sue pagine socials sono:

Facebook: Fabiana Pozzi – Creatrice di Leggerezza

Instagram: creatrice_di_leggerezza

La stanza delle interviste creative ritornerà il prossimo mese con un altro interessante incontro.

Rimani in ascolto.

About The Author

Eliana

Operatrice olistica e pittrice, ideatrice del metodo CREARSI. Ti aiuto a espandere creatività, intuito e potere personale attraverso creatività e crescita personale.

FACEBOOK COMMENTI

Leave A Response

* Denotes Required Field