Creatività e trasformazione: dal dolore alla rinascita

Ci sono momenti particolari della vita in cui la tua esistenza viene scompigliata, proprio come fa il vento con i tuoi capelli. Improvvisamente senti che qualcosa ti è sfuggita dalle mani ed è come se qualcosa dentro di te si fosse interrotto.
Credo che almeno una volta nella vita tu ti sia trovata in questa situazione e tu abbia percepito le difficoltà e un senso di smarrimento.

 

Per iniziare a fare ordine l’importante è focalizzarsi su due aspetti:
Il vedersi da un punto di vista più ampio, a 360°, in un sistema complesso in cui mente, corpo e spirito interagiscono e non c’è separazione. Quando tutto è collegato, tutto fluisce in armonia. Immaginati di essere un’aquila che vola libera nel cielo.

Il portare fuori la propria “confusione” interiore attraverso i mezzi e le risorse che si hanno a disposizione. Il verbalizzare con qualcuno la propria esperienza e il proprio disagio in un’ottica risolutiva, scrivere in un diario, esprimersi con i colori, ballare sulle note di una canzone che ti risuona. Questi sono esempi di come puoi trasformare la tua inquietudine in nuova bellezza.

 

Una cosa fondamentale che mi hanno trasmesso gli studi in campo olistico (dal greco “Olos”: tutto, intero, totale) è che è importante osservare cosa accade su questi livelli:
Fisico: il profondo ascolto di una parte del corpo che non sta bene ti “comunica” un blocco, chiede attenzione e presenza. E’ importante consultare un professionista, ma portare avanti anche un’attenta osservazione interiore e osservarne le cause di un eventuale malessere.
Mentale: i pensieri che arrivano nella tua mente si creano quando sei proiettata troppo nel passato o nel futuro. Allenando la presenza, il rimanere nel qui e ora, rallenti il flusso dei pensieri che possono diventare invadenti e disturbanti.
Emotivo: le emozioni che provi, quelle “difficili” cerca di non reprimerle, ma ascoltale come faresti come una cara amica e chissà potresti offrire loro anche una tazza di buon tè. Parlaci, ascolta dove si posizionano nel tuo corpo, respira profondamente e accoglile.
Spirituale: ogni essere umano emette un certo tipo di vibrazione ad una determinata frequenza. La fisica ci insegna molto a riguardo: le oscillazioni prodotte generano ancora più energia e trasportano delle informazioni che possono essere immagazinate o applicate. Queste informazioni mutano e si trasformano in base alle interazioni che avvengono. Ti bastano pochi minuti al giorno di meditazione per iniziare a sentire come agisce l’energia e la connessione con l’universo.

 

Come ultimo spunto desidero parlarti di creatività ed intuito attraverso il principio della maieutica sul quale di basano tutte le tecniche creative e di ascolto ad esempio. Tutto ciò che è dentro di te puoi riportarlo su un foglio attraverso dei pennelli e colori, delle poesie, dei canti, dei cibi profumati, delle cose fatte a mano,…
Puoi allenarti a sondare dentro di te ciò che desidera uscire ed esprimerti al meglio delle tue potenzialità.

E’ bellissimo creare quando si è in pace con se stessi, ma è altrettanto nutriente e terapeutico esprimersi quando il dolore fa capolino e ti dice che qualcosa ha bisogno di essere visto e trasmutato.

Per farti degli esempi, quando ho iniziato a dipingere io utilizzavo solo il bianco e il nero per “paura” di non essere capace di realizzare un quadro. Poi nel tempo ho sperimentato e un colore dopo l’altro mi ha aiutato ad aprirmi ad un mondo di bellezza e possibilità.
Ho visto il mio cambiamento interiore palesarsi attraverso il colore, ho trovato coraggio e fiducia di provarci sempre con determinazione e pazienza.

Mi piacerebbe che oggi ti portassi a casa la voglia di creare e ascoltarti profondamente con impegno e dedizione. Tu sei la persona più importante della tua vita.

Da cuore a cuore,
Eliana

About The Author

Eliana

Operatrice olistica specializzata in arte e creatività, mi occupo di percorsi di riscoperta di creatività e intuito.

FACEBOOK COMMENTI

Leave A Response

* Denotes Required Field